Mohamed Badie, guida suprema dei Fratelli Musulmani, e' stato arrestato al Cairo nella notte. Lo hanno annunciato le tv egiziane, mostrando le immagini del leader della Fratellanza egiziana dopo l'arresto.

Nel blitz e' finito in manette anche Youssef Talaat, portavoce dell'Alleanza nazionale per la difesa della legittimita', raggruppamento delle formazioni che sostengono il presidente deposto Mohamed Morsi. L'arresto di Badie e' avvenuto in un appartamento nei pressi della piazza Rabia al-Adawiya, teatro delle manifestazioni pro-Morsi, molte delle quali sono state represse nel sangue. Contro la guida della Fratellanza era stato spiccato un mandato d'arresto per incitazione alla violenza contro le forze di sicurezza e le istituzioni dello stato. Il 25 luglio aveva definito la destituzione di Morsi da parte dei militari come "un atto piu' grave della distruzione della Kaaba (il luogo piu' sacro per l'Islam, alla Mecca, ndr), pietra per pietra".





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information