I problemi dell'Egitto "non si possono risolvere in nessun caso con la violenza". Lo afferma Angela Merkel in un'intervista alla 'Frankfurter Allgemeine Zeitung' (Faz), spiegando di essere "molto preoccupata per gli avvenimenti in Egitto, che ha una societa' profondamente spaccata politicamente". E' nostra convinzione", aggiunge il cancelliere, che "l'Egitto puo' superare la crisi solo se si trova un modo per attuare un processo politico, aperto a tutte le forze politiche del Paese e che non esclude alcun partito. E' questo il messaggio che inviamo con forza".

Sul processo di democratizzazione nei Paesi arabi la Merkel spiega: "dobbiamo essere realistici e considerare che i cambiamenti avvengono solo lentamente. Possiamo aiutare i Paesi della regione, ma la strada giusta quelle societa' devono trovarla da sole".

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information