Grande spavento nel pomeriggio per i visitatori della Tour Eiffel, monumento simbolo di Parigi, evacuata e messa in sicurezza in tutta fretta per un allarme bomba, rivelatosi poi falso.

La procedura di evacuazione e' iniziata intorno alle 14.15, quando su balconi e scale della storica torre si trovavano almeno 3.700 persone tra visitatori, personale di sicurezza e dipendenti di negozi e caffetterie. Intorno all'edificio e' stato rapidamente stabilito un perimetro di sicurezza, per consentire a polizia e artificieri di svolgere i controlli necessari senza pericoli per i numerosi turisti che affollavano la zona in un tiepido pomeriggio d'agosto. Due ore dopo, la notizia in cui tutti speravano: nessuna bomba o altro oggetto sospetto sulla Torre, solo un falso allarme. Alle 16.30 l'accesso al pubblico e' stato quindi riaperto, con un grande sospiro di sollievo per la societa' di gestione del monumento, i visitatori e tutti i parigini. I falsi allarmi bomba, perlopiu' attraverso telefonate anonime ai commissariati di polizia, sono purtroppo un avvenimento abbastanza comune per la Tour Eiffel, bersaglio privilegiato di mitomani e autori di scherzi di cattivo gusto. La maggior parte delle segnalazioni si rivelano subito non attendibili, ma almeno due o tre volte all'anno le forze dell'ordine della Ville Lumiere sono costretti a evacuare il celebre edificio e verificare la minaccia. L'ultima volta era stato il 30 marzo scorso, un sabato sera, quando al numero di emergenza della polizia parigina era giunta una chiamata, proveniente da una cabina in banlieue, che annunciava un attentato per le 21.30. Fortunatamente, era solo un brutto scherzo.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information