Anche la Coalizione Nazionale Siriana, principale cartello delle forze che si battono contro il regime di Bashar al-Assad, ha manifestato "profonda preoccupazione per la scomparsa di padre Paolo" dall'Oglio, sollecitando "la divulgazione di qualunque informazione suscettibile di contribuire a stabilire dove si trovi, e a garantirne l'incolumita'". In un comunicato la stessa Coalizione esorta "tutte le parti coinvolte nella sparizione" del gesuita italiano, disperso da lunedi' scorso, a "farsi immediatamente avanti e a rilasciarlo".

In termini di analoga espressione si era espresso gia' ieri l'Osservatorio Siriano per i Diritti Umani, organizzazione dell'opposizione in esilio con sede a Londra .

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information