E' salito ad almeno sei morti accertati e a undici feriti il bilancio complessivo degli attacchi compiuti nella notte da miliziani islamisti nel Sinai Settentrionale, dove sono stati assaltati come minimo dieci tra commissariati e posti di blocco militari sia nel capoluogo, el-Arish, sia a Rafah, al confine con la Striscia di Gaza.

Stando a fonti mediche, si tratta del computo peggiore in termini di vittime dall'inizio del mese nella penisola. Hanno perso la vita due civili, altrettanti poliziotti e soldati.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information