Sembra uscire da un film horror la vicenda di una ragazza inglese di 27 anni che al ritorno da un vacanza in Peru' ha scoperto di essere stata 'colonizzata' da otto larve carnivore. Le grosse larve si erano installate nel suo orecchio e avevano scavato un 'cunicolo' di 12 millimetri, minacciando di arrivare al cervello col rischio di scatenare una meningite e intaccare i nervi facciali, causandole una paralisi. Lo riferiscono i media inglesi.

Tutto, per Rochelle Harris, e' iniziato durante il volo di ritorno in Gran Bretagna: la giovane accusava uno strano mal di testa e un fastidioso ronzio nell'orecchio. Quando, la mattina dopo, si e' accorta della fuoriuscita di un fluido dal canale uditivo, e' scattato l'allarme. Sconvolti i dottori del Royal Derby Hospital che hanno dovuto penare non poco per tirare fuori le larve: dopo un primo tentativo di 'affogarle' con l'olio d'oliva, gli insetti sono stati estratti chirurgicamente. La giovane, che vive nella citta' di Derby, ha raccontato che durante la vacanza in Peru' assieme al fidanzato James era incappata in uno sciame di mosche; una di queste le era entrata nell'orecchio ma credeva di essersene liberata, visto che il fastidio era passato in pochi secondi. I dottori hanno spiegato che, se le larve non fossero state estratte, avrebbero potuto 'masticare' i tessuti fino ad arrivare al cervello, causando danni permanenti. "Ero davvero terrorizzata", ha raccontato la ragazza. "Continuavo a chiedermi se fossero nel mio cervello. Sono state le ore piu' lunghe della mia vita".





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information