Un militare italiano è rimasto lievemente ferito al volto oggi in Afghanistan, in seguito ad una esplosione, mentre era di pattuglia ad alcuni chilometri da Bala Boluk, nella provincia di Farah. Il militare è stato trasferito in ospedale, dove è stato confermato che le sue condizioni non sono gravi.

Il fatto - ha riferito l'ufficio stampa del contingente militare italiano in Afghanistan - è avvenuto alle 14.15 locali (le 11.45 italiane) lungo la strada n.517, a circa 10 chilometri dall'abitato di Bala Boluk, nella provincia di Farah, mentre una pattuglia della Transition Support Unit South, formata anche da militari italiani, stava controllando un'area già teatro in passato di un atto ostile. Vi é stata un'esplosione a breve distanza dalla pattuglia, a seguito della quale uno dei componenti è rimasto lievemente ferito al volto. Il militare, a titolo precauzionale, è stato trasferito nell'ospedale da campo di Farah - ha riferito l'ufficio stampa del contingente - da dove ha provveduto a informare personalmente i propri famigliari. La missione della pattuglia si è poi conclusa come programmato.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information