I Fratelli musulmani hanno respinto qualsiasi ipotesi di entrare nel governo di transizione dopo la deposizione del presidente islamista Mohamed Morsi. "Non trattiamo con i golpisti, respingiamo qualunque cosa che arrivi da questo colpo di Stato",

ha dichiarato in una conferenza stampa il portavoce della Fratellanza, Tareq al-Morsi, dopo che erano circolate notizie su una possibile offerta di ministeri al suo movimento.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information