Il Guardian/Observer ha rimosso dal suo sito le rivelazioni su un presunto accordo in base al quale sette paesi europei, fra cui l'Italia, forniscono informazioni su comunicazioni telefoniche e Internet alla National Security Agency (Nsa) americana. Il sito spiega che l'articolo e' stato ritirato in attesa di ulteriori verifiche.

Secondo il quotidiano britannico Telegraph, il Guardian si e' reso conto che la sua fonte, Wayne Madsen, e' poco attendibile. Madsen, descritto dal Guardian come un ex agente dell'Nsa, e' stato un sostenitore dei 'birther' (quelli che dicono che Barack Obama non puo' essere presidente perche' sarebbe in realta' nato all'estero) ed ha affermato che il presidente americano e' gay, due cose palesemente non vere. Secondo le sue rivelazioni, poi rimosse dal sito, i sette paesi ad avere accordi segreti per fornire dati alla Nsa erano: Gran Britagna, Danimarca, Olanda, Francia, Germania, Spagna e Italia.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information