Un tribunale colombiano ha condannato oggi a 40 anni di carcere 22 guerriglieri delle Farc, le Forze armate rivoluzionarie della Colombia. Fra i condannati vi sono il massimo leader del movimento guerrigliero, conosciuto come Timochenko, e Ivan Marquez, capo dei negoziatori che stanno trattando la pace con il governo di Bogota'.

Il tribunale della citta' di Villavicencio li ha riconosciuti tutti colpevoli di terrorismo, insurrezione e omicidio per un attentato del 24 agosto 2003 che causo' quattro morti con l'esplosione di un ordigno a bordo di una imbarcazione sul fiume Ariari.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information