Un militare italiano, capitano del Terzo Bersaglieri, e' rimasto ucciso e altri 3 sono stati feriti in Afghanistan. Alle 10.30 locali (le 7 italiane) un VTLM Lince appartenente a un convoglio del Military Advisor Team della Transition Support Unit South (TSUS) che stava rientrando nella base di Farah, dopo aver svolto attivita' in sostegno alle unita' dell'esercito afghano, e' stato attaccato da elementi ostili a seguito. Sono in corso accertamenti per chiarire la dinamica dell'accaduto.

La vittima è il capitano Giuseppe La Rosa, 31 anni, celibe, originario della Sicilia ed effettivo al terzo reggimento bersaglieri della Brigata Aosta.

Il ferito piu' grave e' un maresciallo, mentre gli altri due sono lievemente feriti ma in stato shock. Ancora non chiara la dinamica dell'attacco: non si esclude che l'attentatore indossasse una divisa dell'esercito o della polizia afghana. Solo cosi' infatti avrebbe potuto accostarsi al lince e tirarvi dentro la bomba.

(foto di repertorio)





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information