Ribelli maoisti hanno ucciso sabato in uno stato isolato del centro dell'India 17 persone, fra le quali 12 rappresentanti del Partito del Congresso, al potere a New Delhi, dopo aver teso un'imboscata. Lo ha reso noto la polizia. "Noi possiamo confermare 17 morti. Fra di loro ci sono cinque poliziotti.

Tutti gli altri sono dirigenti del Partito del Congresso" dello stato locale, ha detto Rajinfer Kumar Vij, responsabile delle operazioni contro il ribelli dello stato di Chattisgarh. Il presidente locale del partito, Nand Kumar Patel, e i suoi figli sono stati rapiti dai ribelli e la loro sorte e' sconosciuta dopo l'attacco, ha aggiunto il portavoce.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information