E' di tre o quattro morti e di 40 feriti il bilancio provvisorio della potente esplosione che stamani attorno alle dieci ha scosso il centro storico di Praga. Lo ha detto alla tv ceca il capo dei servizi di emergenza della capitale Zdenek Schwarz. L'esplosione è avvenuta in via Divadelní, nella città vecchia di Praga vicino al fiume. Ufficialmente la causa resta ignota, ma vari media citano una fuga di gas nell'edificio, accanto alla sede della Famu, la scuola di cinema e tv dell'Accademia di arti drammatiche.

Fra i feriti numerosi sono gli studenti. Sul luogo, in prossimità del lungofiume Smetana, a poche decine di metri dal Teatro Nazionale, sono subito accorse le forze dell`ordine e tutte le vie della zona sono state bloccate. La zona, in prossimità del Ponte Carlo, è circondata da vigili del fuoco, agenti della polizia e ambulanze. I locali della zona, fra cui lo storico Cafe Slavia, sono stati immediatamente fatti evacuare.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information