Sarebbero due i sospetti ricercati dalle autorità statunitensi, ripresi dalle telecamere di sorveglianza nei pressi dell'arrivo della maratona di Boston, dove lunedì un attentato ha provocato la morte di due ragazze e un bambino e il ferimento di più di 170 persone. A dirlo sono state fonti vicine agli investigatori, secondo quanto riportato dalla Cnn. Le autorità stanno ora cercando di identificarle.

Le autorità, ieri sera, hanno invece smentito di aver arrestato un presunto colpevole, dopo che la notizia era stata diffusa dagli organi di stampa statunitensi. Intanto, 112 dei 178 ricoverati in ospedale sono stati dimessi, secondo la Cnn; tredici persone sarebbero ancora in gravi condizioni. Oggi, il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, sarà a Boston per la cerimonia interreligiosa per le vittime, in programma alle 11 (le 17 in Italia) nella Cattedrale della Santa Croce.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information