La vicenda dell'incidente che coinvolge i due marò italiani Massimiliano Latorre e Salvatore Girone è in mano all'Agenzia nazionale di investigazione (Nia), la polizia che finora si è occupata quasi esclusivamente di casi di terrorismo.

Lo ha appreso oggi l'Ansa da fonte ufficiale. La stampa indiana aveva anticipato oggi la notizia che la Nia aveva formalizzato una denuncia (Fir) nei confronti di Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, ed oggi il portavoce del ministero degli Esteri, Syed Akbaruddin, ha confermato all'ANSA di avere ricevuto ieri una comunicazione al riguardo dal ministero dell'Interno. A quanto risulta, nella sua denuncia la Nia si è limitata a riprendere i capi d'accusa formulati a suo tempo dalla polizia del Kerala, che non escludevano la pena di morte.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information