Dopo i movimenti militari che sembrano preannunciare un lancio di missile da parte della Corea del Nord, la Corea del Sud ha dispiegato due navi con sistemi per intercettare missili lungo le coste del Mar Giallo e del Mar del Giappone.

Secondo quanto riferito da un portavoce del ministero della Difesa all'agenzia sudcoreana Yonhap, i due cacciatorpedinieri sono equipaggiati in funzione antiaerea, con il sistema radar Aegis per abbattere missili balistici. Il sistema Aegis e' progettato per distruggere proiettili nella fase della traiettorie intermedia, prima che effettuino il rientro nell'atmosfera.

 

Seul ha gia' operativi il sistema di radar difensivo terra-aria Green Pine, e il sistema di allerta rapido Peace Eye, ovvero quattro aerei di sorveglianza Boeing 737 AEW&C. Un dispiego di forze dovuto al fatto che laCorea del Sud ha accertato che il bellicoso regime vicino, dopo un mese di continue minacce verso Washington e Seul, ha spostato verso le sue coste orientali due missili, probabilmente Musudan a media gittata, che ha collocato su altrettante rampe di lancio.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information