In occasione della Festa delle donne a Mosca e' stato organizzato un picchetto di protesta davanti al penitenziario di piazza Kaluzhskaya per chiedere la scarcerazione delle due ragazze delle Pussy Riot ancora in carcere.

La polizia ha gia' fermato 10 attivisti, ha riferito il collettivo artistico Voina, di cui fa parte il marito di Nadia Tolokonnikovam Piotr Verzilov. All'iniziativa hanno aderito esponenti del mondo culturale e artistico russo come l'attrice Chulpan Khamatova. In Russia la Giornata internazionale delle donne e' anche festa nazionale. Il picchetto sulla piazza, spiegano su internet gli organizzatori, dovrebbe durare dalle 12 alle 20 ore per sollecitare il rilascio delle due attiviste che stanno scontando una pena di due anni di campo di lavoro in seguito alla loro discussa performance anti-Putin "preghiera punk".

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information