L'emiro el Kirawani, uno dei piu' anziani comandanti militari di al Qaida nel Maghreb islamico (Aqmi), sarebbe rimasto ucciso giorni fa, in un combattimento, nel nord del Mali, con unita' francesi e ciadiane.

Lo riferisce il sito Sahara media. La notizia giunge a distanza di pochi giorni da quelle che hanno riferito, in luoghi e circostanze diverse, le morti di altri esponenti del terrorismo islamico armato, gli emiri Abu Zeid e Moctar Belmoctar. Ieri e' anche arrivata la notizia della possibile fine di Yiad Ag Ghali, capo di Ansar Dine. Notizie, peraltro, non confermate dalle fonti ufficiali. El Kirawani, nome di battaglia di Youssef Ben Tachfine, sarebbe morto quattro giorni fa ad Aguelhok, nel nord du Mali, quando la sua katibat (brigata) - costituita nel 2012 - e' entrata in contatto con militari francesi e ciadiani, che da settimane conducono imponenti operazioni di rastrellamento nelle regioni in cui viene segnalata la presenza di jihadisti. El Kirawani era un tuareg originario di Kidal, cosi' come la gran parte dei miliziani della sua brigata.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information