Washington attende 'la tempesta perfetta': la capitale statunitense rischia di dover fare i conti con la piu' imponente tormenta di neve degli ultimi due anni e, secondo i metereologi, il manto bianco potrebbe arrivare sino a 35 centimetri. Le precipitazioni stanno bloccando la parte centro-settentrionale del Paese e a Washington inizieranno in serata per rafforzarsi durante la notte e nella mattinata di domani.

La tempesta e' gia' stata ribattezzata 'Snowquester', da 'Sequester', la scure di tagli automatici da 85 miliardi di dollari al bilancio Usa a causa del mancato accordo in Congresso. Anche tutto il nord-est e l'area di New York saranno interessate dal fenomeno. La preoccupazione e' dettata anche dal forte vento che accompagnera' la bufera, con raffiche fino a 80-100 chilometri orari, che potrebbero causare imponenti mareggiate e inondazioni nelle zone costiere. In totale gli Stati a rischio sono piu' di una dozzina, dal Montana al Nord Carolina, sino a Maryland, Delaware e Virginia. Oltre mille voli sono gia' stati cancellati - di cui 800 solo a Chicago, considerata tra le citta' piu' colpite - centinaia di scuole sono state chiuse e la circolazione e' rallentata su molti tratti stradali.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information