Doppio blitz della Polizia di Stato della Questura di Caserta, ieri mattina, nell’ambito di un’attività antidroga volta a contrastare lo spaccio al dettaglio di stupefacenti. I target dell’operazione sono stati individuati attraverso un lavoro di intelligence fatto di raccolta di informazioni su strada e servizi di appostamento che hanno consentito di individuare due appartamenti ove era stato segnalato un viavai sospetto a partire dalla sera fino a notte fonda.
La prima perquisizione ha visto impegnati gli uomini della Squadra Mobile di Caserta e un’unità cinofila della Questura di Napoli in una cantina ai piedi di un palazzo in via Tiziano a Caserta. Sono stati sequestrati 11 grammi circa di cocaina suddivisi in 15 involucri pronti per lo spaccio. L’operazione è proseguita con una seconda perquisizione in un immobile a San Felice a Cancello in Corso Abatemarco. Qui è stato arrestato Mauro Michele, un quarantanovenne originario di Caserta, che aveva adibito una stanza a vero e proprio laboratorio per il confezionamento della droga. Infatti, oltre a circa 60 grammi di hashish suddivisi in 22 dosi, sono stati sequestrati un bilancino di precisione, taglierini, cellophane per preparare le dosi, macchinari, resine e polveri chimiche per il “taglio” dello stupefacente. Il Mauro è attualmente agli arresti domiciliari in attesa del giudizio con rito direttissimo che si celebrerà questa mattina.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information