«Chi fa politica deve assumersi la responsabilità di scegliere nei momenti decisivi. Domenica 25 giugno è uno di questi. Restare a guardare significa demandare ad altri un verdetto troppo importante per la città di Maddaloni e io non me la sento di non dire la mia. Fermo restando la mia appartenenza al progetto del Patto per Maddaloni e di Cambiamo insieme che, purtroppo, non è stato capito a pieno dalla città, sento il dovere di esortare i miei elettori a recarsi a votare e a esprimere la loro preferenza per il candidato Peppe Razzano. Il suo progetto e la sua idea di città è sicuramente quella più vicina alla mia, è un giovane e ha dimostrato di aver voglia di fare per la nostra Maddaloni. Gettare la città ancora nel caos dopo gli anni di Rosa De Lucia e quello di commissariamento sarebbe un atto da irresponsabili. Io non mi sento tale. Maddaloni oltre che di un governo, ha bisogno di governabilità che oggi solo Razzano può dare». A dichiararlo è la consigliera comunale di Cambiamo insieme Francesca Benenati.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information