La Città di Santa Maria Capua Vetere avrà un proprio Museo dedicato al Teatro e al Cinema: dal 21 giugno, giorno in cui il MUTEG (Museo del Teatro Garibaldi) verrà inaugurato (ore 19.00), cittadini e turisti potranno visitare gli spazi allestiti all’interno di uno dei simboli culturali della città, appunto il Teatro Garibaldi. La mostra permanente, che vuole essere la dimora della memoria storica del Teatro, prevede l’esposizione di reperti e documenti dell’Archivio Storico recuperati nei depositi del Museo Civico grazie all’intervento concreto dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Antonio Mirra e del responsabile dello staff sulle iniziative culturali Vincenzo Oliviero. L’idea nasce dalla profonda convinzione che la storia della Città di Santa Maria Capua Vetere possa essere pietra angolare per costruire un futuro sempre più importante.  Il percorso espositivo del MUTEG consentirà anche di immergersi nell’affascinante storia del Teatro Garibaldi attraversando le tanti fasi storiche in ognuna delle quali ha lasciato un segno indelebile. Un percorso, quindi, che consentirà una costruzione identitaria del Teatro: dal momento della sua nascita, appunto il 12 aprile del 1896, con la rappresentazione de “La forza del destino” di Giuseppe Verdi al quale inizialmente voleva essere intitolato il Teatro, fino ad arrivare ai lavori di recupero del secondo millennio, resistendo a due guerre e rinascendo alla fine del XX secolo, dopo un letargo durato quasi 20 anni a causa dei danni del terremoto del 1980. Dal 12 aprile 1896 il Teatro Garibaldi rappresenta un punto di riferimento fondamentale della Città sul piano architettonico e culturale; all’interno delle sue sale sono state scritte importanti pagine della storia dello spettacolo, della musica, del teatro e dell’arte e per molti anni è stato anche sede della Biblioteca Comunale e del Museo Garibaldino. “Il Teatro Garibaldi - ha dichiarato il sindaco Antonio Mirra - è il salotto culturale di Santa Maria Capua Vetere, il cuore pulsante della nostra città; noi abbiamo sentito il dovere di dare un piccolo contributo recuperando tutto il materiale presente nei depositi dell’Archivio Storico e del Museo Civico, dedicando al Teatro una sezione specifica del Museo. Il MUTEG, sezione del Museo Civico alla quale abbiamo dedicato un logo ed un luogo permanente, vuole essere da un lato la dimora della memoria storica del nostro gioiello e dall’altro un ulteriore testimone dell’immenso patrimonio culturale della nostra bellissima Città che trasferiamo ai nostri giovani e a quanti vorranno approfondire ed arricchire la conoscenza della nostra importante storia”.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information