Gricignano di Aversa - A conclusione dell’anno scolastico c’è stata una bella sorpresa per le scolaresche delle classi 4^ C e 5^ D della scuola Primaria dell’istituto comprensivo “F. Santagata” di Gricignano di Aversa, che hanno partecipato al progetto “Eureka Funziona!”, promosso dalla Confindustria, con il patrocinio del MIUR e la collaborazione dell' Istituto Italiano di Tecnologia. A nome della Confindustria-sezione Federmeccanica di Caserta, sono giunti alla sede centrale i vertici della società “STMicroeletronics S.r.l.” di Marcianise, precisamente l’ing. Lucio Indrizzi, direttore del personale, la dott.ssa Mariarosaria Migliaccio, product marketing manager, la dott.ssa Giovanna Baiano e Luigi Duraccio, che ha seguito da vicino gli studenti e docenti nello svolgimento del progetto durante il corrente anno, allo scopo di complimentarsi da vicino con il Dirigente scolastico, Gennaro Caiazzo, i bravissimi alunni e le loro docenti per la notevole affermazione alla Kermesse di Milano, dove si sono ritrovati tutti i “baby inventori” delle diverse realtà italiane. In effetti, è stata propria la nota azienda casertana, che ha provveduto materialmente al finanziamento delle spese di progetto sostenute, comprese il viaggio, vitto e alloggio per le scolaresche partecipanti e i docenti accompagnatori. L’iniziativa è stata promossa a livello nazionale per educare i bambini alla creatività, all’invenzione, al cooperative learning, all’attitudine al lavoro di gruppo e all'imprenditorialità, come già avviene da diversi anni in altri importanti Paesi europei, in Italia ormai alla giunta alla quinta edizione, nonché a sviluppare, sin dai primi anni della scuola Primaria, le attività di orientamento e di formazione dei piccoli verso la cultura tecnico-scientifica, secondo una metodologia che coinvolge gli studenti nel lavoro di gruppo per raggiungere un fine comune. Ad accogliere gli illustri ospiti il Dirigente scolastico, Caiazzo, gli alunni e le docenti Michelina D’Aniello, che insieme alle colleghe Elvia Capone e Paolina Andreozzi, hanno insegnato agli alunni partecipanti le tecniche e le modalità principali per realizzare un'invenzione tecnologica, quali innovativi giocattoli dotati di mobilità, nel corso di determinate settimane di lavoro, con la consulenza di un esperto della Confindustria. Dopo i ringraziamenti del Dirigente, nello spazio Polifunzionale della Centrale, le scolaresche hanno illustrato con tanta precisone ed emozione, ma con diligenza e entusiasmo le caratteristiche meccaniche e tecnologiche dei diversi giocattoli prodotti, tra le felicitazioni e gli applausi degli illustri ospiti. Successivamente è stato proiettato, su uno schermo luminoso, un appassionante filmato di immagini a commento dell’intero percorso progettuale, a partire dall’assegnazione di compiti fino alla decisione della scelta del giocattolo “PILAF”, che i ragazzi/e hanno concordato di portare alla manifestazione conclusiva all’Università IULM di Milano, dove i piccoli geni e i baby inventori provenienti da tutta Italia sono stati tutti premiati dagli Industriali per l’originalità e la realizzazione dei prodotti realizzati. A conclusione, l’ing. Indirizzi, dopo aver espresso la grande soddisfazione, a nome dell’intera associazione degli industriali, ha vivamente augurato agli allievi una carriera professionale all’interno della STM, società di componenti elettronici; poi, ha manifestato le congratulazioni al Preside, agli allievi, ai docenti e allo staff dirigenziale, comunicando per l’occasione di voler implementare la collaborazione con le scolaresche dell’Istituto “Santagata” nel prossimo anno scolastico. La bella mattinata si è conclusa con lo scatto di tantissime foto dei Dirigenti della STM di Marcianise con gli alunni, in virtù della l’ acquisizione di liberatoria da parte dei genitori. Ora l’appuntamento è concretamente rivolto al prossimo mese di settembre, nel preciso intento di continuare l’interessante esperienza di proficuo raccordo e di una concreta amicizia formativa con alcune delle belle realtà del territorio casertano.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information