“All'esito del responso elettorale, la lista SìAmo Piedimonte - Carlo Grillo Sindaco per la Città, a nome del candidato Sindaco e di tutti i candidati Consiglieri, sente il dovere di ringraziare con una lettera di affetto, che esprima il sincero significato di un caloroso abbraccio, i tanti Cittadini che ci hanno sostenuto, condividendo con noi un duro ma irripetibile percorso, tra la gente e per la gente. Il consenso ricevuto rappresenta per tutti i candidati, a partire da coloro che non sono stati eletti alla carica di consigliere di questa prestigiosa Città, una gratificazione infinita che ripaga di tutti i sacrifici, di una lunga quanto estenuante campagna elettorale. Ma il consenso ricevuto ci impone, per rispetto e per coerenza delle idee e dei progetti che abbiamo tenacemente comunicato e consegnato alla nostra Città, di guardare avanti verso un unico ed esclusivo interesse: Iil bene di Piedimonte Matese”. Si apre così la lettera del candidato sindaco della lista “SiAmo Piedimonte2, Carlo Grillo. “Ed è questa la promessa, l'unica promessa, che siamo interessati a riproporre anche oggi, rispetto alla quale non ci si tirerà mai indietro: disposti a tutto, pur di prestarle fede. Sentiamo la irriducibile necessità di dare forza e sostanza al denominatore comune posto a base della lista, sin dalla nascita: l'Amore per Piedimonte Matese. Quell'amore che abbiamo voluto condensare in un afflato incancellabile: Sì Amo Piedimonte. È solo e nell'esclusivo interesse della nostra Città che abbiamo messo in secondo piano i nostri interessi privati, i nostri affetti personali, i nostri problemi quotidiani, affinchè potessimo dare espressione al principio per il quale la scelta di un impegno politico doveva avere – e deve avere – un unico obiettivo: il Bene comune”, continua la nota. “Per questo motivo, ogni candidato, eletto e non eletto, si impegna sin da ora a rimanere vincolato alla promessa data, continuando per il futuro, ad avanzare le nostre proposte, a sostenere le nostre idee, ad incalzare chi amministra, anche con vigore e rigore, in maniera costruttiva e mai distruttiva, consapevoli che la nostra opera sarà sempre diretta a favore della nostra e della Vostra Città. Ed è per questo che sentiamo la necessità di chiudere questo saluto, con un ringraziamento, rivolto non solo a chi ci ha votato ma anche a chi non lo ha voluto o potuto fare, perché è verso questi ultimi che sentiamo - ancor di più - il dovere di far conoscere meglio, con la sola forza dell'impegno, del coraggio e della nostra dignità, il peso e la valenza della nostre idee, e poter gridare vincenti “Sì Amo Piedimonte”. Con immenso affetto”, conclude Grillo nel rivolgersi ai piedimontesi tutti.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information