“Un atto di civiltà e di avanzamento culturale della città, che dimostra un’attenzione particolare da parte dell’Amministrazione comunale, in questo caso di tutte le forze politiche e di tutti gruppi consiliari, ad un tema molto sentito dalla cittadinanza”. Lo ha detto il sindaco Carlo Marino, commentando l’approvazione all’unanimità da parte del Consiglio comunale del “Regolamento Comunale per la tutela del benessere degli animali e la loro equilibrata convivenza con i cittadini”, curato dall’assessore Francesco De Michele. “Questa Amministrazione fa un altro sensibile passo avanti – ha spiegato l’assessore De Michele – su una tematica un po’ trascurata in passato. Con l’approvazione del Consiglio, e di questo intendo ringraziare tutti i gruppi consiliari per aver contribuito e migliorato la proposta, si chiude un inter burocratico importante che consegna alla città un regolamento fondamentale, non solo dal punto di vista simbolico. E’ un atto che rientra in un percorso di sensibilizzazione della cittadinanza sui temi degli animali d’affezione e che va di pari passo su quanto stiamo facendo per il canile municipale e, più in generale, sul contrasto al randagismo. Oggi il canile si presenta in maniera dignitosa, pulito e accogliente, come rilevato anche negli ultimi sopralluoghi dell’Asl, e gli animali ospitati stanno bene grazie al grande lavoro degli uffici comunali e dei tanti volontari. Anzi, invito i nostri concittadini a visitarlo, prendendo contatto con i nostri uffici e ad adottare i nostri bellissimi cagnolini. L’adozione è la conclusione perfetta di un circuito virtuoso che, oltre a regalare affetto ai nostri amici a quattro zampe, ci consente di avere un canile sempre più efficiente e pronto ad accogliere nuovi animali”. Grazie al nuovo regolamento il Comune, al fine di favorire la corretta convivenza fra uomo e animali e di tutelare la salute pubblica e l'ambiente, promuove, sostiene e incentiva iniziative e interventi rivolti alla conservazione degli ecosistemi e degli equilibri ecologici che interessano le popolazioni animali; individua nella tutela degli animali uno strumento finalizzato al rispetto e alla tolleranza verso tutti gli esseri viventi e, in particolare, verso le specie più deboli; opera affinché sia promosso nel sistema educativo dell'intera popolazione e, soprattutto, in quello rivolto all'infanzia ai giovani, il rispetto degli animali e il principio della corretta convivenza con essi. Il provvedimento regolamenta diversi ambiti relativi alla tutela degli animali, dagli “Obblighi dei detentori di animali” e relativi divieti e prescrizioni, ai divieti di accattonaggio con animali, alla regolamentazione di esposizioni, spettacoli e intrattenimenti con l’utilizzo di animali. Non mancano norme per l’allevamento e la vendita e per l’accesso negli esercizi pubblici, nei parchi e nelle aree verdi, nonché articoli sulle adozioni da canili e gattili da privati cittadini e sulla sterilizzazione. Il Comune stabilisce, inoltre, rapporti stabili di consultazione con le Associazioni animaliste nazionali e locali esistenti sul territorio, relativamente alle materie previste dal Regolamento. A tal proposito è prevista l’istituzione della Commissione Comunale Diritti degli animali, dell’Ufficio Diritti Animali e del Garante per gli animali.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information