Anche la Città di Caserta risulta tra i destinatari della seconda tranche di finanziamento del Bando Periferie, come da provvedimento approvato dal Consiglio dei Ministri. “Un’ottima notizia – ha commentato il sindaco Carlo Marino – che segue l’impegno assunto nell’ottobre scorso dal Governo Renzi. Anche la città di caserta ha bisogno della relizzazione di progetti che mirino alla riqualificazione urbana e alla sicurezza delle periferie, con particolare riferimento ad interventi urgenti per la rigenerazione delle aree urbane degradate” I progetti previsti nel territorio comunale di Caserta, e che riceveranno il finanziamento dal Governo nazionale per una cifra di circa 18 milioni di euro, riguardano la riqualificazione di alcune aree nelle frazioni collinari. L’importo complessivo dei lavori è di 27 milioni di euro, di cui 18 a valere sulle risorse pubbliche e 9 provenienti da investimenti privati. Per quanto riguarda gli interventi, si tratta azioni di ristrutturazione di strutture pubbliche esistenti, comprese quelle destinate ad edilizia residenziale sociale e di spazi liberi, nonché di riqualificazione delle infrastrutture. E’ prevista, inoltre, la riqualificazione di aree verdi da destinare allo svago ed alla didattica nonché per la valorizzazione paesaggistica, con particolare riferimento ad orti botanici per lo sviluppo di best-practices relative alla creazione della filiera corta eno-gastronomica. Tra i progetti presentati dal Comune e finanziati c’è anche quello relativo alla riqualificazione dei tracciati viari storici e alla valorizzazione di aree e strutture esistenti per il potenziamento dei servizi e della rete viaria. In tal caso l’obiettivo è di riqualificare un’area di interesse storico ed ambientale, limitrofa all’area della Reggia, che contribuisca in maniera significativa al potenziamento dell’offerta turistica ed al miglioramento dello sviluppo socio – economico dell’intero circuito turistico, economico e produttivo della città di Caserta. “Grazie ai finanziamenti del Bando periferie riqualificheremo e metteremo a regime – ha concluso il sindaco – strutture importantissime come la palestra di ginnastica artistica e la tendostruttura per attività polivalenti a Tuoro”.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information