Il Consiglio Comunale di Casapulla, stamattina, ha approvato con sei voti a favore il bilancio di Previsione Finanziario per il periodo 2017/19. Nell’ambito della stessa riunione si è votato anche per l’acquisizione dei verbali della seduta precedente, per il Piano delle Alienazioni e Valorizzazioni Immobiliari per il triennio 2017/19 e per il Documento Unico di Programmazione per lo stesso periodo. Il Previsionale 2017/19 è passato nonostante il voto contrario del gruppo di Campania Libera, formato dal presidente del consiglio Francesco Sorbo, dall’onorevole Luigi Bosco e da Maria Laura Buro, che di fatto ha preso definitivamente le distanze dall'esecutivo Sarogni. Anche l’esponente del Movimento Cinque Stelle Santa Santillo non ha votato il bilancio. Si sono astenuti i consiglieri Antonio Santoro, Michele Sorbo e Nicola Belluomo. In particolare Sorbo e Belluomo hanno letto un documento a firma congiunta, dichiarandosi disponibili nel prossimo futuro a ragionare su interventi programmatici con la maggioranza. In merito all’ultima assise il sindaco Michele Sarogni ha avuto modo di ammettere: "Quello di quest’anno è non solo il terzo bilancio di previsione dell’Amministrazione Sarogni, ma il più importante e decisivo. Un bilancio dal quale si evince, dopo gli sforzi e i sacrifici che quest’Amministrazione ha fatto negli anni addietro, una situazione finanziario-contabile migliore, anche se sullo sfondo resta la grave congiuntura che sta attanagliando l’economia italiana. Abbiamo voluto investire sul risanamento dell’Ente e tutto ciò ci ha portato inevitabilmente a scontare una quota di impopolarità, anche a fronte di significativi provvedimenti che quest’amministrazione ha adottato a favore di commercianti e cittadini. Attraverso una oculata distribuzione delle risorse e una doverosa definizione delle priorità abbiamo puntato a mantenere una buona qualità e quantità dei servizi erogati. La scelta di apportare delle riduzioni alla tariffa dell’acqua, il maggiore investimento in sicurezza e nelle manutenzioni di strade e della rete idrica, l’implementazione di servizi per il sociale e per la scuola, la maggiore capacità dell’ente di incassare con conseguente maggiore incisività nel controllo dell’evasione, sono i punti salienti di una sfida che coinvolgerà l’intera struttura amministrativa. Nonostante le forti opposizioni interne alla maggioranza, posso affermare che si è aperta una fase amministrativa nuova, che ha visto una netta inversione di tendenza dal punto di vista della collaborazione fattiva e della partecipazione. Questa amministrazione ha saputo dialogare, non solo al suo interno, ma anche e soprattutto con i gruppi di minoranza, pronti a recepire il mio invito di collaborazione. A loro va un ringraziamento particolare, per l’opposizione seria e costruttiva sempre dimostrata in passato e per la futura attività di supporto". Inoltre non è mancata una stoccata per il gruppo di Campania Libera capeggiato in Consiglio dall’On. Bosco: "Voglio con rammarico sottolineare l'atteggiamento di chi ha perso ancora una volta l'occasione di mostrarsi collaborativo. Mi riferisco al gruppo di Campania Libera, che, attraverso un atteggiamento ostruzionistico e populista, si è ormai palesato come gruppo di opposizione".





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information