“La città è grata al generale Claudio Minghetti, che nei suoi due anni e mezzo alla guida della Brigata Bersaglieri ‘Garibaldi’ è riuscito ad avvicinare ulteriormente questa grande realtà a Caserta, coinvolgendo la cittadinanza attraverso numerose iniziative”. Così si è espresso il sindaco di Caserta, Carlo Marino, che stamani, presso la Sala Giunta del Comune, ha accolto il generale Minghetti, il quale ha portato il suo saluto alla città, avendo terminato l’esperienza alla guida della Brigata “Garibaldi”. “Con Minghetti – ha aggiunto Marino – si è instaurato un ottimo rapporto, e insieme abbiamo collaborato in maniera molto proficua alla realizzazione di diverse manifestazioni a favore della città di Caserta. Il suo è stato un lavoro davvero importante, che ha consentito a tanti casertani di ‘entrare’ nella Garibaldi e di rendersi conto di tutto il lavoro che quotidianamente i militari di stanza a Caserta svolgono nella caserma di via Laviano. La nostra è una città profondamente legata alle forze armate, – ha proseguito il sindaco – che sono parte integrante del nostro tessuto sociale ed economico. Sono certo che colui che succederà al generale Minghetti riuscirà a proseguire sulla strada già tracciata dal suo predecessore”. In Sala Giunta il sindaco, accompagnato nell’occasione dal Presidente del Consiglio Comunale, Michele De Florio, dal vicesindaco Antonella De Benedictis, dagli assessori Francesco De Michele, Daniela Borrelli e Rita Martone e dai consiglieri comunali Pasquale Antonucci e Matteo Donisi, ha consegnato al generale Minghetti una targa a nome dell’intera cittadinanza.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information