«La decisione del Tar Campania di accogliere il ricorso di Eduardo Indaco, contro la delibera con la quale gli era stata revocata la nomina a presidente del consiglio comunale di Orta di Atella, riporta la democrazia in seno all’Assise. Non ho mai avuto dubbi sulla regolarità dell’attività di Eduardo, autorevole esponente di ‘Campania libera’ in provincia di Caserta, il quale ha sempre rispettato i doveri istituzionali, di neutralità ed imparzialità tipici del presidente del consiglio comunale». A parlare è il consigliere regionale Luigi Bosco, leader in provincia di Caserta di ‘Campania libera’, dopo la sentenza del Tribunale amministrativo che ha riconsegnato la carica di presidente del consiglio comunale ad Eduardo Indaco.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information