“Basta un sì per cancellare poltrone, enti e stipendi inutili”, questo lo slogan del convegno che si terrà domani alle 18,30 presso il centro sociale A. Cangiano in piazza Petrillo a Casapesenna. All’incontro, moderato dal giornalista Paolo Ventriglia, parteciperanno Marcello De Rosa, sindaco di Casapesenna, Fortunato Griffo, presidente del Consiglio comunale di San Cipriano di Aversa, Carlo Marino, sindaco di Caserta, Raffaella Crispino, responsabile Riforme Pd Campania, l’onorevole Massimiliano Manfredi e il senatore Franco Mirabelli, componenti della Commissione parlamentare di inchieste sul fenomeno delle mafie, quest’ultimo attualmente commissario provinciale dei Dem, e il professore Luca Di Majo, docente di Diritto costituzionale presso l’Università di Urbino. Alle ragioni del sì alla riforma costituzionale, hanno aderito diversi comuni dell’Agro aversano a partire da Casapesenna ad Aversa passando per Casal di Principe, San Cipriano di Aversa, Villa di Briano, San Marcellino, Trentola Ducenta, Lusciano, Orta di Atella e fino a Santa Maria Capua Vetere. “L’Agro aversano - ha affermato Marcello De Rosa - vuole svoltare e dare inizio al cambiamento. Questa è una riforma utile ed indispensabile per costruire un futuro migliore per le nuove generazioni”.


 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information