Consegnato ai parroci il documento preparatorio per il Sinodo. Dialogo e preghiera la strada che ha indicato Mons. Valentino Di Cerbo alla Diocesi di Alife-Caiazzo nella messa che aperto in Cattedrale ad Alife la fase preparatoria del Sinodo che si celebrerà dopo Pasqua. Dopo i due convegni del fine settimana che hanno visto la partecipazione di numerosi rappresentanti dalle parrocchie diocesane, i numeri sono cresciuti in occasione di una celebrazione che ha raccolto in sé significativi momenti: la chiusura della Visita pastorale, la fine del giubileo straordinario nel III centenario del rinvenimento del corpo di San Sisto e il rientro del busto del patrono dal pellegrinaggio per le Foranie, la chiusura della Porta della Misericordia, ma soprattutto l‘inizio del cammino verso il primo Sinodo diocesano con la consegna a tutti i fedeli del Documento preparatorio dal titolo “E camminava con loro” avendo come riferimento biblico il vangelo di Luca che narra dell’incontro di Gesù Con i discepoli di Emmaus. “Solo una Chiesa che prega è pronta a cambiare perché il Sinodo prevede questo: una chiesa rinnovata nel suo volto, aperta al dialogo e a crescere interpretando le attese dei fratelli che aspettano di essere accolti”, questa l’esortazione e la provocazione che il Pastore ha affidato ai fedeli presenti, affidando il cammino sinodale alla Vergine Maria, la prima discepola del Signore che ha fatto della preghiera e dell’ascolto la sua strada maestra.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information