I Carabinieri della Compagnia di Baiano, a termine di attività info-investigativa, hanno tratto in arresto un uomo ritenuto responsabile di detenzione illegale di armi e munizioni. L’operazione rientra nella più vasta ed articolata azione di contrasto intrapresa su disposizione del Comando Provinciale di Avellino, al fine di prevenire l’insorgere di fatti criminali. Nella mattinata odierna, i militari dell’Aliquota Radiomobile, in collaborazione con il personale della Stazione di Avella, dopo avere monitorato attentamente alcuni soggetti, hanno proceduto alla perquisizione dell’abitazione di un 50enne di Sperone, già noto alle forze dell’ordine, all’esito della quale rinvenivano: una pistola priva di marca e matricola, a due canne parallele, costruita artigianalmente; un coltello a scatto della lunghezza di oltre 20 centimetri; circa 150 munizioni di vario calibro. Nel corso dell’operazione venivano altresì rinvenute e sottoposte a sequestro circa 700 carte di circolazione originali, non intestate, del Ministero dei Trasporti e della Navigazione. Il 50enne, inchiodato alle proprie responsabilità da tutte le evidenze raccolte, veniva quindi dichiarato in stato di arresto, a disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information