Premiare la creativita' e l'ingegno dei giovani, per rendere disponibili nuovi servizi e sempre piu' accessibile e trasparente la Pubblica amministrazione. E' l'obiettivo del concorso 'OpenApp Lombardia', iniziativa promossa dall'assessorato regionale alla Semplificazione e Digitalizzazione, alla quale c'e' ancora tempo per partecipare (le iscrizioni chiuderanno alle ore 12 del 28 settembre), che sta crescendo grazie anche alla partnership assicurata da Microsoft e da Prospera-Progetto Speranza.

"'OpenApp Lombardia' - spiega l'assessore Carlo Maccari - si rivolge ai giovani programmatori e sviluppatori di eta' compresa tra i 18 e i 35 anni, che vogliono mettersi in gioco realizzando applicazioni web o app per dispositivi mobili". Questo concorso, spiega Maccari "e' un'opportunita' in piu' per utilizzare promuovere e sviluppare il nostro portale OpenData, il grande archivio digitale che, in nome della trasparenza, contiene gia' milioni di informazioni per i cittadini suddivise nei piu' svariati ambiti, dalla cultura alla sanita', dagli impianti sportivi al sociale, al commercio". Il portale (https://dati.lombardia.it), che conta oggi 94 data set, i 'cassetti' con le informazioni in progressiva e costante crescita, rappresenta un patrimonio immenso in ogni ambito - dalla cartografia, alla normativa, alla statistica - fatto di informazioni, dati e contenuti. I partecipanti al concorso, nello sviluppare la propria app, dovranno attingere per regolamento ad almeno uno dei dataset del portale OpenData Lombardia. Le nuove app potranno quindi utilizzare dati messi a disposizione dalla Regione Lombardia e da altre Pubbliche amministrazioni, per diventare strumenti di servizio, svago e utilita' che i cittadini potranno consultare comodamente con i loro smartphone e tablet. "Saranno premiate - commenta Maccari - le dieci applicazioni piu' innovative, con riconoscimenti fino a 14.000 euro, per un budget totale di 60.000 messo a disposizione dalla Regione, al quale si aggiungeranno i premi messi a disposizione degli sponsor. E' estremamente importante stimolare la creativita' dei giovani, che possono mettere a frutto le loro conoscenze e i loro studi in progetti di interesse comune per la collettivita'. Esperienze simili nate in altri Paesi, Stati Uniti in testa, dimostrano che l'utilizzo di questa miriade di informazioni puo' diventare uno strumento per creare occupazione e reddito, sostenere l'innovazione e far crescere start-up d'impresa". Per partecipare registrarsi nell'apposita sezione del portale www.openapp.lombardia.it. Ogni partecipante potra' presentare non piu' di 3 app, che verranno giudicate, nel mese di ottobre, da un'apposita commissione che attribuira' i punteggi in base a utilizzabilita' dell'applicazione, originalita' e innovazione, interesse pubblico e al utilizzo "economico".

 





Leggi anche: