Cinque giorni dedicati alla tutela del Pianeta attraverso incontri, convegni, dibattiti, laboratori didattici e scientifici, musica, giochi, testimonianze di buone pratiche, mobilità sostenibile ed educazione ambientale. Dal 21 al 25 aprile prossimi la terrazza del Pincio e il Galoppatoio di Villa Borghese, a Roma, ospiteranno la IV edizione del “Villaggio per la Terra”. L’evento è organizzato da Earth Day Italia e Movimento dei Focolari di Roma - in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente. La Fondazione Mario Diana Onlus parteciperà alla manifestazione per testimoniare il suo impegno orientato alla tutela dell’ambiente e allo sviluppo sostenibile. Durante la cinque giorni di eventi la Fondazione presenterà le proprie attività, tra cui “SEGUIMI”; il format educativo che ha l’obiettivo di raccogliere la sfida globale della crescita sostenibile. 6 proposte di azioni a favore di Cittadini e Amministrazioni e 9 interventi per la Scuola di ogni ordine e grado: il progetto SEGUIMI promuove percorsi di cittadinanza attiva e comportamenti eco-sostenibili tesi a educare i partecipanti al rispetto delle regole e dell’ambiente e alla valorizzazione dei beni pubblici. In particolare, nell’ambito della manifestazione, sarà lanciato “Il Dado della Terra”, un intervento dedicato ad affascinare e coinvolgere i piccoli alunni per insegnargli come potersi comportare nel rispetto della Natura e invitarli a condividere la propria esperienza in famiglia e con gli amici. Momento clou sarà il concerto per la terra “Over the Wall”, in programma al Pincio sabato 22 aprile, in concomitanza con la 47ma Giornata mondiale della Terra, istituita dalle Nazioni Unite per sensibilizzare i popoli sul tema della tutela ambientale. Earth Day Italia – promotore della manifestazione – e Movimento dei Focolari di Roma – partner per il secondo anno consecutivo – hanno scelto di dedicare l’edizione 2017 del “Villaggio per la Terra” al Dialogo Interculturale per la Pace, ponendo l’accento sulla necessità di abbattere muri e frontiere per raggiungere l’equilibrio e l’armonia tra gli uomini e tra l’uomo e la natura. «Quest’anno vogliamo lanciare insieme un appello per la pace declinata come pace ambiente, pace giovani, pace popoli, pace religioni – sottolinea Antonia Testa, responsabile dei Focolari di Roma -. E’ una sinergia nata con l’unico scopo di mettere in luce l’ecologia integrale. Vogliamo contrastare l’innalzamento dei muri ed esaltare il tema della bellezza e della centralità dell’uomo messa a rischio dai cambiamenti climatici e dallo sfruttamento iniquo delle risorse». «Se lo scorso anno abbiamo festeggiato lo storico accordo sul clima di Parigi, quest’anno vogliamo lanciare un messaggio di stimolo verso tutte quelle politiche che alzano muri e continuano a sfruttare senza remore le risorse naturali – dichiara Pierluigi Sassi, presidente Earth Day Italia -. Con il Villaggio per la Terra festeggiamo la solidarietà universale che esiste ancora tra le persone e che è capace di generare il cambiamento». «La partecipazione al “Villaggio per la Terra” rappresenta per noi l’habitat naturale, sia per il significato dell’evento che per l’impegno e le buone pratiche sviluppate - sottolinea Antonio Diana, presidente della Fondazione Mario Diana -. Sarà un’occasione importante per avvicinare giovani ed educatori ai numerosi progetti a favore della tutela dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile. Condivideremo le storie di buone pratiche in terra campana con Massimiliano Noviello di Coop. 21 e Alfredo Martino di Fresca 24. Un particolare ringraziamento va all’impresa SABOX – che ha messo a disposizione l’arredo in cartone riciclato per il nostro stand e l’area bambini - per la preziosa testimonianza che porterà con Aldo Savarese, Presidente della Rete per il Packaging Sostenibile, raccontando l’impegno e il ruolo di un’azienda che rispetta i principi dell’economia circolare e si evolve verso la sostenibilità ambientale».





Leggi anche:


Cerca in google

 

 

stoccata.jpg

leisure_300x250.gif

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information