Nella bella e rinnovata aula magna del liceo “Quercia” di Marcianise si è tenuta la manifestazione conclusiva della sesta edizione del Certamen Senecanum. All’agone letterario, fortemente voluto dal dirigente scolastico Diamante Marotta, hanno partecipato studenti provenienti da diversi istituti scolastici non solo regionali, che si sono cimentati nella traduzione e nel commento di un passo del “De beneficiis” di Seneca. La commissione esaminatrice, costituita dalla professoressa Maria Luisa Chirico, ordinario di filologia classica alla Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, dal professor Claudio Buongiovanni, docente di letteratura latina alla Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, e dal professor Tommaso Zarrillo, presidente della sezione di Terra di Lavoro dell’Associazione Italiana di Cultura Classica, ha scelto un brano centrato sul tema del rapporto tra virtuosi e malvagi. Prefigurando una visione pre-cristiana, Seneca afferma che i beni del mondo sono destinati ai buoni ed ai cattivi. Questo, in sintesi, l’orizzonte morfosintattico e filosofico in cui si sono mossi i lavori di traduzione e commento dei partecipanti, che possono essere annoverati senz’altro tra le eccellenze della nostra scuola. Il vincitore dell’edizione 2017 è stato un alunno del liceo classico “Nevio” di Santa Maria Capua Vetere, Biagio Ciccone; sempre del “Nevio” il secondo classificato, Renato Cucco; al terzo posto l’allieva del liceo classico “Vivona” di Roma, Allegra Tonnarini. Essendo il Certamen Senecanum riconosciuto dal MIUR quale iniziativa di promozione delle eccellenze scolastiche, il vincitore parteciperà di diritto alle Olimpiadi Nazionali di Cultura Classica, che si terranno a Salerno nel prossimo mese di maggio. E’ intervenuta la professoressa Concetta Marino, Assessore alla Cultura del Comune di Marcianise, docente del “Quercia”. Presente anche la dirigente scolastica del liceo classico “Nevio” di Santa Maria Capua Vetere, la professoressa Rosaria Bernabei. Un accorato ringraziamento da parte dell’intera comunità del liceo “Quercia” va alla famiglia Angelo Cecere, che da sempre sostiene il Certamen del “Quercia” e che anche quest’anno ha messo a disposizione dell’istituto i tre premi per i vincitori, rispettivamente di 500, 300 e 200 euro.

 

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

 

stoccata.jpg

leisure_300x250.gif

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information